Rendicontazione degli impegni presi

NEL 2013 ABBIAMO DETTONEL 2014 ABBIAMO FATTO
STRATEGY QUALITY AND IMPROVEMENT
  • Estendere la certificazione IRIS (manufacturing e maintenance) ai siti produttivi di Riom e Batesburg e al sito di Genova (design)
  • Estesa la certificazione IRIS ai siti produttivi di Riom e Batesburg e al sito di progettazione di Genova
  • Definire una nuova architettura dei processi e relativi KPI del sistema
  • Definita la nuova architettura dei processi e i relativi KPI
  • Identificare e implementare nuove iniziative per la trasformazione “end-to-end” dell’azienda in linea con il piano strategico
  • Implementate le iniziative relative al programma Values to Actions di innovazione nella gestione dell’operatività, nell’allocazione delle risorse, nella strategia commerciale e nella gestione dei suppliers
COMPLIANCE & ETHICS  
  • Erogare la formazione sul Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo aggiornato
  • Eseguita formazione on line a gran parte del personale di Ansaldo STS S.p.A.
RISORSE UMANE  
  • Knowledge management e knowledge owners: lanciare un progetto di knowledge management per selezionare talenti tecnici
  • Nel 2014 è stato lanciato il programma “Knowledge Owners”, che rappresenta il secondo pilastro del modello di sviluppo dei talenti di Ansaldo STS
  • Project Teams Effectiveness: azione di forte empowerment dei team di progetto e sistema di assegnazione degli obiettivi e  rewarding in linea con le aspettative di successo del team
  • Il progetto ha coinvolto 10 team internazionali, responsabili della delivery di progetti strategici, ai quali sono state dedicate sessioni di coaching di gruppo
AMBIENTE SALUTE E SICUREZZA
  • Raggiungere gli obiettivi contenuti nei Piani di miglioramento ambientale e di salute e sicurezza dei siti certificati ISO 14001 e OHSAS 18001
  • I piani di miglioramento ambientale e di sicurezza riportavano i seguenti obiettivi:
    - riduzione dei consumi energetici (2015): risultato ottenuto, consumi ridotti del 3% nel 2014
    - riduzione delle emissioni di CO2 per gli spostamenti tra le sedi: risultato ottenuto, riduzione di 4,2% dei km percorsi negli spostamenti
    - riduzione della produzione di rifiuti non pericolosi derivanti da imballaggi: risultato raggiunto. La produzione di imballaggi misti si è ridotta del 17% e nel 2014 sono stati interamente riciclati
    - riduzione dei rifiuti pericolosi: risultato non ottenuto a causa di un riordino dei magazzini con smaltimento di prodotti chimici utilizzati per la realizzazione di prototipi 
  • Estendere a tutti i siti la certificazione ambientale (sito di Kuala Lumpur Office e Kuala Lumpur Factory) e sulla salute e sicurezza (Pittsburgh e Ontario)
  • La certificazione per la salute e la sicurezza è stata raggiunta per il sito di Pittsburgh e per l’Ontario. Il sito di Kuala Lumpur office sta subendo delle modifiche sia a livello di organizzazione, sia a livello di riorganizzazione delle aree e pertanto dovrà essere ripianificata la certificazione 
  • Definizione di iniziative di eco design per la riduzione delle emissioni di C02
  • Le iniziative di Eco design sono state identificate in collaborazione con il dipartimento di ingegneria e di sviluppo
  • Stampa di mini guide portatili sull’ applicazione delle procedure aziendali (pubblicate nella intranet)
  • L’obiettivo è stato raggiunto per l’implementazione delle mini guide create per i siti australiani; per gli altri siti è presente nella intranet aziendale un’area dedicata per le procedure aziendali ed è in corso di pubblicazione un handbook per la gestione delle emergenze e primo soccorso nelle aree di lavoro 
  • Riprogrammazione per il 2014 della campagna di formazione ed informazione interna sulle tematiche ambientali
  • Tutto il personale è stato coinvolto in giornate di formazione ambientale inerente sia gli aspetti legislativi, sia gli aspetti gestionali
  • Valutazione di tool applicativi per la rendicontazione ambientale dei siti e dei cantieri
  • La valutazione del tool applicativo per la rendicontazione ambientale e di sicurezza è ancora in corso in quanto c’è la necessità di trovare un tool che risponda alle esigenze per tutti i siti, cantieri e progetti
  • Scelta e applicazione dei una delle seguenti iniziative: creazione di un portale ambiente; Inserimento nel sito di un calcolatore per il footprint: convenzioni per visite a parchi naturali, musei naturalistici o per l’acquisto di prodotti green; progetti di riforestazione volontaria
  • Tra le iniziative proposte nell’ambito del Comitato interno per la sostenibilità la scelta è ricaduta sulla creazione di un portale ambiente. I temi da inserire sono ancora oggetto di condivisione 
SUPPLY CHAIN  
  • Definire, condividere ed implementare la politica e la Roadmap della Sostenibilità nella Supply Chain di mediolungo periodo
  • Partecipazione al progetto TenP della Fondazione Global Compact Network Italia, di cui Ansaldo STS è socio Fondatore, con il lancio dell’attività di coinvolgimento dei fornitori per definire un piano di intervento finalizzato al miglioramento della loro sostenibilità sui temi del rispetto dei diritti umani, delle condizioni di lavoro, dell’ambiente e della lotta alla corruzione
  • Rendere più accessibile ai fornitori il tool per la valutazione, per poter condividere i risultati del rating e attivare un circolo virtuoso di miglioramento
  • Realizzato il tool per consentire la creazione automatica del report di rating dei fornitori. Avviata la sperimentazione in Francia per il relativo invio ai fornitori nel gennaio 2014
  • Sostenere l’attenzione degli stakeholders verso il SUDA (Supplier Database) in quanto generatore di valore interno ed esterno
  • Eseguito Piano di Training al Supply Chain department e Quality department
  • Portare a termine l’integrazione delle condizioni generali di fornitura con clausole sanzionatorie per mancato rispetto del Codice Etico e armonizzarle con il quadro normativo e le best practice internazionali
  • Aggiornate e pubblicate le condizioni generali di appalto package per l’Italia (doc. MNL045) inserendo le clausole sanzionatorie per mancato rispetto del Codice Etico
MEDIA E COMUNICAZIONE DELLA SOSTENIBILITA'
  • Presentare e diffondere maggiormente la visione della sostenibilità insita nel mondo Ansaldo STS: organizzazione di un evento di presentazione del Bilancio Sostenibilità
  • L’evento proposto non è stato organizzato, ma si è allargata la platea dei dipendenti che vengono a contatto con queste tematiche, attraverso il coinvolgimento nella preparazione del report e la sua diffusione
  • Completare il lavoro iniziato per i digital media e migliorare il sito Internet
  • La comunicazione digitale è diventata sempre più importante come strumento di relazioni. In particolare alcuni social media professionali hanno visto un notevole sviluppo durante l’anno
  • Consolidare e sviluppare i rapporti con i media anche esteri
  • Non è stato possibile dare un ulteriore impulso ai rapporti con i media esteri, ma a fine anno sono state realizzate nuove azioni e posti nuovi obiettivi
COLLETTIVITÀ  
  • ISTITUZIONI ITALIANE ED EUROPEE: proseguire con i progetti ricerca italiani ed europei in corso per l’incremento della sicurezza e compatibilità ambientale e rispondere a bandi di finanziamento attraverso il coordinamento di nuove proposte
Si è proseguito con i progetti di ricerca italiani ed europei in corso, incrementando ulteriormente l’impegno del precedente anno, in particolare nell’ambito safety (progetto CRYSTAL) ed energy efficiency (progetti MERLIN, OSIRIS E SFERE). Tra le nuove proposte approvate nel 2014 in cui Ansaldo STS ha un ruolo di coordinamento, si citano i progetti NEMBO, MODISTA ed ERSAT EAV. Infine, Ansaldo STS è tra i Founding Members dell’iniziativa “Shift2Rail”, le cui attività avranno inizio nel 2015
  • UNIVERSITÀ: continuare a contribuire alla formazione specialistica di settore attraverso la collaborazione con le principali Università Italiane e straniere ed il contributo scientifico a corsi di Master post-universitari
  • Ansaldo STS ha partecipato alla realizzazione del Master Universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari promosso con l’Università La Sapienza di Roma
  • Finanziate 3 borse di studio per il  progetto “Embedded System in Critical Domains”
  • Attività formative e di stage  nell’ambito del progetto di riforma degli Istituti Tecnici Superiori (ITS)
  • Per tutte le iniziative realizzate vedi pag. 143-144
  • ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: continuare a svolgere un ruolo attivo nelle associazioni di categoria
  • Nel 2014 Ansaldo STS ha continuato a svolgere un ruolo attivo all’interno delle Associazioni di categoria;
    In particolare in UNIFE dove è presente nel Sustainable Transport Committee
  • COMUNITÀ: continuare nell’attività di sostegno di iniziative sociali, culturali promosse da Istituzioni e Associazioni non profit
  • Anche nel 2014 Ansaldo STS è stata impegnata in diverse campagne di beneficenza e sponsorizzazioni per finanziare iniziative culturali e umanitarie: il totale delle liberalità e sponsorizzazioni è stato pari a circa 270 migliaia di euro